La Scià Lola

(Credits: Accademia Urbense - Ovada)

 La Scià Lola

La "Villa Gabrieli" ed il suo grande parco furono edificati e realizzati tra il 1910 ed il 1913 su una vasta area di terreno (allora coltivato a vite e della superficie di circa ventimila metri quadrati) posto tra le nuove strade Carducci e Ruffini, ultimate proprio in quegli anni. Il terreno, precedentemente di proprietà della famiglia Gandini, fu acquistato dal Senatore Attilio Odero, politico e magnate genovese dell'acciaio, che volle edificarvi una villa di vacanza e relax con un grande parco circostante per la sua compagna di vita, Dolores Gabrieli Roses, una giovane italo-argentina che era stata moglie di un celebre avvocato argentino da cui aveva avuto un figlio e da cui aveva divorziato. La signora Dolores, conosciuta in Ovada con il soprannome di "Scià Lola" (Signora Lola) che potete vedere evidenziata nella fotografia (al volante della vettura siede la madre), visse in questa villa per molti anni insieme alla madre ed al figlio prima di trasferirsi a Milano, dove si risposò con un industriale del ramo telefonico. La Scià Lola si spense poi a Roma nel 1935.

Per saperne di più:
Articolo su "Urbs" del 1987 (pdf file)